COME LAVORANO LE GINNASTICHE POSTURALI E IL PILATES

COME LAVORANO LE GINNASTICHE POSTURALI E IL PILATES

Che cosa è il metodo Pilates Il metodo Pilates ha origine in Germania intorno al 1880 grazie alla mente di Joseph Hubertus Pilates, suo padre fondatore, ed ancora oggi costituisce un punto di riferimen-to per tante discipline in uso nelle palestre. I principi del Pilates sono riassumibili in sette punti: Centratura: Il baricentro del corpo è considerato il centro dell’energia e il pun-to in cui il corpo concentra la sua forza e la controlla attraverso tutti i movi-menti. Consapevolezza: ovvero il saper ascoltare il proprio corpo permette di man-tenere i benefici del metodo anche al di fuori della palestra. Concentrazione: il Pilates richiede di concentrarsi sulla gestione del proprio corpo […]

ALLENAMENTO FUNZIONALE: COSA, COME, PERCHE’

ALLENAMENTO FUNZIONALE: COSA, COME, PERCHE’

La costante ricerca dell’elisir dell’eterna giovinezza e del miglioramento della salute non poteva non coinvolgere il vasto e variegato mondo del fitness. Tra luoghi comuni, novità e macchinari mirabolanti, pensiamo sia il caso di spendere qualche parola su un metodo, o meglio su una filosofia di allenamento, definito “Allenamento Funzionale” che nella sua potenziale semplicità appare molto interessante per un vasto pubblico potenziale. Che cosa è? L’allenamento funzionale, o se preferite il “functional training”, è una nuova forma di allenamento che sta diventando un trend degli ultimi tempi nel mondo del fitness. In realtà questo metodo di allenamento, da alcuni definito come il metodo di allenamento dei marines, trae origini […]

CONSAPEVOLEZZA IN PALESTRA – IL PUSH DOWN PER I TRICIPITI

CONSAPEVOLEZZA IN PALESTRA – IL PUSH DOWN PER I TRICIPITI

Il Push Down è un esercizio importante per i tricipiti, ed è anche uno degli esercizi basilari per coloro che iniziano un percorso di allenamento in una sala attrezzi della palestra. Il Push Down coinvolge il Tricipite brachiale che si trova nella parte posteriore dell’omero ed è composto da tre capi: lungo, mediale e laterale, ed in parte anche i muscoli di avambraccio e spalla, deputati rispettivamente alla stabilizzazione di polso e articolazione gleno-omerale. Questo esercizio, se eseguito correttamente, svolge un lavoro di isolamento per l’allenamento della parte posteriore del braccio. Di norma l’indicazione generale per una corretta esecuzione dell’esercizio è quella di non staccare mai i gomiti dal busto e di […]

LAT MACHINE – A CHE COSA SERVE?

LAT MACHINE – A CHE COSA SERVE?

La Lat Machine è una macchina relativamente semplice e assai diffusa nella stragrande maggioranza delle sale attrezzi di tante palestre. La Lat Machine consente di eseguire una serie di esercizi, fondamentali per lo sviluppo di tutta la schiena, che stimolano principalmente il gran dorsale, e che tuttavia interessano più o meno intensamente anche altri gruppi muscolari coinvolti secondariamente come il grande rotondo, il trapezio e il gran pettorale. Anche i muscoli delle braccia sono sussidiariamente coinvolti a seconda le varianti di esercizi che possono essere eseguiti su questa macchina. Come detto esistono diverse varianti per eseguire esercizi sulla Lat Machine spesso variando semplicemente la presa della mano; tra le più […]

GLI ADDOMINALI

GLI ADDOMINALI

Gli addominali sono una serie di muscoli, che originano dalla parte inferiore dello sterno e dalle coste e si inseriscono nel pube, formati dall’unione di: retto dell’addome, obliquo interno ed esterno e l’addome trasverso definiti superficiali; quadrato dei lombi, muscoli iliaco e psoas invece formano la parte profonda di questa muscolatura. Si dispongono in maniera simmetrica rispetto alla linea alba che taglia medialmente il nostro corpo. Le funzioni dinamiche principali di questi muscoli sono: flessione del tronco frontale (retto), flessione laterale (obliqui) e rotazione del tronco; altre funzioni più statiche ma altrettanto importanti sono il contenimento dei visceri, partecipazione alla respirazione e alla corretta postura corporea. Queste sono le differenze necessarie […]